In base alle annotazioni di Jan Długosz, dopo il riposo di un anno che seguiva la battaglia di Grunwald, l’11 novembre 1411, Ladislao II si è recato a Niepołomice, da dove il 25 novembre ha effettuato il controllo solenne della truppa vittoriosa e fece il trionfale ingresso a Cracovia.

Nel 1902 sulla Wężowa Góra è stato alzato un piccolo tumulo per onorare i bambini di Września. Otto anni dopo, i dirigenti del Polskie Towarzystwo Gimnastyczne (Associazione Polacca di Ginnastica) „Sokół” di Niepołomice hanno promosso l’iniziativa di rinnovare il tumulo, col pretesto del cinquecentesimo anniversario della battaglia di Grunwald. Inizialmente il tumulo doveva raggiungere l’altezza di 6 metri, ma grazie all’entusiasmo della popolazione locale è stata presa la decisione di aumentare la sua altezza di 14 metri ed aumentarne il diametro a 30 metri. Nel 1915, dopo la conclusione dei lavori, sulla sommita è stato collocato un obelisco in cemento.

Dalla sommita del Kopiec Grunwaldzki (Tumulo di Grunwald) si estende una vasta e panoramica vista sulla Niepołomicka Strefa Przemysłowa (Zona Industriale di Niepołomice), e in lontananza anche su Cracovia.

Czy ten artykuł był pomocny ?

Podobne artykuły